Grande successo per Amastreetgames, l’evento sportivo più atteso di tutta l’estate amastratina.

Amastreet  è il nome dell’emergente associazione, nata dalla voglia di un gruppo di giovani di portare in strada ragazzi e ragazze di tutte le età, all’insegna dello sport e del sano divertimento. È proprio grazie al loro impegno e al loro carisma che, nelle serate del 7 e dell’8 Agosto, il corso di Mistretta si è riempito di oltre cento giovani che hanno aderito all’evento più atteso di tutta l’estate amastratina, chiamato proprio “AMASTREETGAMES”. La manifestazione si è articolata in due giorni, ventiquattro in tutto le squadre partecipanti che si sono dilettate tra i vari giochi, quali Calcio tennis, Mini volley, “u quinnice”, calcio balilla umano, pool soccer, tiro di precisione, tiro da tre punti e badminton. Ottima organizzazione da parte dei responsabili, che con attenzione, determinazione e allegria, sono riusciti a coordinare in maniera impeccabile l’alternarsi delle diverse attività. Più che positivo il riscontro della popolazione, che si è più volte complimentata con tutto lo staff per aver movimentato quest’estate amastratina. Ad avere la meglio, classificandosi primi tra le ventiquattro squadre partecipanti, “I patatini”, seguiti da “Provenzale Team” e “A Sufune”.  Lo sport è un’attività importante, sia a livello personale che sociale, rappresenta un’importante occasione di ritrovo e coesione, che amastreet è riuscito a esprimere e rendere al meglio. Per l’impegno costante, la voglia di fare, l’entusiasmo che ha contraddistinto dall’inizio alla fine gli organizzatori per aver realizzato un evento di tale portata, curando ogni minimo dettaglio, prima, durante e dopo, è doveroso riconoscere, tra le tante critiche e lamentele quotidiane, che a Mistretta ci sono anche giovani che fanno e sanno fare, avendo come obiettivo ultimo quello di dare nuova linfa alla cultura amastratina. Amastreetgames non si è però fermato, nel pomeriggio di oggi, infatti, con la collaborazione di Hakuna Matata e Fabiliandia, sono scesi in strada anche i bambini, che si sono divertiti alla riscoperta dei giochi di strada di una volta, tra cui il popolo, tiro a segno, la pentolaccia e molto altro ancora.

Giusy Caspio