INAUGURATA AL SANTUARIO DI SAN FRANCESCO DI PAOLA, “AUREA- LA BORSA DEL TURISMO RELIGIOSO, CULTURALE E NATURALISTICO” PRESENTE ANCHE AMASTRA FIDELIS

Torna in Calabria “Aurea- La borsa italiana del Turismo Religioso, Culturale e  Naturalistico”, in una versione rinnovata nel format ed arricchita di contenuti per garantire la massima efficacia. Amastra fidelis ha preso parte all’evento presentando le bellezze di Mistretta e iniziare così trattative importanti.

Torna in Calabria “Aurea- La borsa italiana del Turismo Religioso, Culturale e  Naturalistico”, in una versione rinnovata nel format ed arricchita di contenuti per garantire la massima efficacia. All’evento, promosso dall’Amministrazione Regionale, ha partecipato l’Assessore alla Cultura della Regione Calabria, MariaFrancesca Corigliano; il Rettore del Santuario di Paola, Padre Antonio Bottino;  Roberto Perrotta, Sindaco della Città di Paola; il Presidente del Parco nazionale della Sila, Sonia Ferrari; il Presidente del Parco nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra; il Vice Presidente del Parco nazionale d’Aspromonte, Domenico Creazzo. A coordinare i lavori Maurizio Boiocchi, dott. di ricerca in marketing e comunicazione dell’Università IULM di Milano.

Manifestazione fortemente voluta dal Presidente della Regione, Gerardo Mario Oliverio:”La Borsa Aurea, giunta alla tredicesima edizione, che già da qualche anno si svolge nella regione calabra, rappresenta una occasione di confronto e approfondimento sull’evoluzione della domanda turistica e sulla qualificazione dell’offerta in ragione del mercato internazionale – afferma il Presidente -La crescita di questa manifestazione, che la Regione Calabria promuove e sostiene, ha consentito di intercettare l’interesse di oltre cinquanta buyer provenienti da quasi venti paesi europei e dalla Russia che convergono a Paola per incontrare gli operatori locali del settore e visitare il territorio regionale. In questi anni, la Borsa ha sollecitato la partecipazione di altre regioni italiane, in particolare del Meridione d’Italia, ed è divenuta sede di condivisione di strategie di valorizzazione- e aggiunge – Al fine di rafforzare le possibilità dei nostri operatori, inoltre, la Giunta regionale ha deciso di sostenere la nascita di nuove attività nei borghi della nostra Regione – verso i quali sono state impegnate risorse ingenti come mai prima d’ora in Italia – e di qualificare l’offerta dei servizi turistici per consolidare il trend positivo su arrivi e presenze che registriamo negli ultimi anni. A tutti i partecipanti ad Aurea consegno gli impegni profusi per il turismo in Calabria, molti anche in termini di accessibilità e infrastrutture, con l’augurio che gli incontri di questi giorni e le visite che i buyer compiranno sul territorio accrescano la consapevolezza di una regione in cammino e pronta a confrontarsi sulla scena internazionale”.

Amastra fidelis,  partita alla volta di Paola con il massimo dell’entusiasmo e dopo mesi di preparazione, ha presentato le bellezze di Mistretta e le sue specialità catturando l’interesse dei presenti che hanno gradito molto le meraviglie della Città Nebroidea. Grazie all’associazione Amastra Fidelis la nostra città oggi ha la possibilità di essere inserita in questo circuito turistico di rilevanza internazionale. Mistretta ha molto da offrire e con le giuste iniziative/trattative potrebbe diventare meta turistica polivalente.

Rosalinda Sirni