Mistretta: I Cinque Stelle scendono in campo e candidano come sindaco la 29enne Carmen Giangarrà

Il Movimento Cinque Stelle di Mistretta si presenterà con una propria lista  alle prossime amministrative del 28 aprile e ha deciso di candidare alla poltrona di primo cittadino la 29enne Carmen  Giangarrà. La Giangarrà  mamma, attivista e sognatrice è tra le anime del Meet-Up amastratino e si presenta a questa tornata elettorale con entusiasmo sapendo anche di affrontare una campagna elettorale difficile ed impegnativa. “Ci attende, dicono i componenti del Meet-Up Valle dell’Halaesa Mistretta in Movimento, una campagna elettorale dura , noi mosche bianche contro i colossi, gli esperti, i conosciuti .” A giorni sapremo anche i nomi di coloro che comporranno questa lista, però è stato già fatto il nome di un assessore designato si tratta della signora Rita Iraci già consigliere comunale nel gruppo Sosteniamo Mistretta durante quest’ultima legislatura. Come sappiamo il 20 marzo lo stesso gruppo del Mee-Up Cinque Stelle aveva invitato le varie anime politiche di Mistretta a sottoscrivere un “contratto sociale” per formalizzare un’unica lista di “salute pubblica” per il “bene della città”. L’invito non è stato accolto dalle altre forze politiche e quindi i pentastellati amastratini hanno deciso di scendere in campo con una propria lista e con una propria giovane, Carmen Giangarrà, candidata a sindaco. In ogni caso i componenti del Meet-up ci tengono a sottolineare che in questa tornata elettorale non si presenteranno sotto il logo del M5S,ma con una lista civica perché si vogliono coinvolgere altre personalità che hanno intenzione di sposare il progetto politico locale del meet-up amastratino.

Giuseppe Cuva