Mistretta, campagne devastate dai maiali selvatici

L'emergenza maiali selvatici si fa sempre più grave, un uomo ha ritrovato la sua campagna completamente devastata e non è l'unico caso.

17 Luglio 2020 10:35

L’emergenza maiali selvatici si diffonde sempre di più nelle campagne dei nebrodi occidentali.

Nei giorni scorsi una signora di Motta d’Affermo è stata circondata da un branco di suini e solo l’intervento del figlio ha scongiurato conseguenze peggiori.

Oggi invece un amastratino ha trovato la sua campagna in contrada Ape completamente devastata. Dalle pagine del suo profilo facebook l’uomo denuncia e descrive , anche attraverso delle foto, lo scenario devastante che ha ritrovato nel suo appezzamento di terreno. L’orto, che è una vera e propria passione per il proprietario della campagna, completamente distrutto e mangiucchiato, gli alberi di frutto abbattuti e con i vari frutti quasi tutti mangiati.

Una situazione, racconta, che si sta facendo sempre più insostenibile, ogni anno i sacrifici fatti per portare sulla nostra tavola qualche ortaggio e frutto genuino risultano vani.

I maiali selvatici distruggono tutto, i terreni sembrano dei campi minati poiché i suini sollevano anche la terra pur di mangiare e non si deve dimenticare la cosa più importante che ormai questi animali sono diventati un vero e proprio pericolo per l’incolumità degli uomini. I maiali, soprattutto quando sono seguiti dalla prole, diventano molto aggressivi e quindi non esitano ad attaccare chiunque gli si presenta davanti.

Ci sono pure testimonianze che parlano della presenza di suini neri anche nei centri abitati, probabilmente in cerca di cibo.

Da Facebook chi ha ritrovato la sua campagna distrutta lancia un appello a tutti dagli agricoltori, ai semplici amanti delle campagne, ai sindaci dei vari paesi di unirsi e cercare di trovare una soluzione condivisa per cercare di arginare un problema che si sta facendo, giorno dopo giorno, sempre più grave e quasi ingestibile.