Bonificata e rivalorizzata la zona circostante ponte “Zù Pardo”

Nell'ambito della riapertura della Stanza di Barca d'Oro sono stati effettuati lavori di bonifica di tutta la zona circostante il letto del fiume Romei

17 Novembre 2020 12:14

La Stanza di Barca d’Oro, secondo le intenzioni del mecenate fondatore di fiumara d’arte Antonio Presti, sarà riaperta e resa fruibile ai visitatori. Per questo motivo nei mesi scorsi si sono tenuti anche degli incontri tra lo stesso Presti, i commissari del comune di Mistretta e varie associazioni tra cui La Valle delle Cascate.

Tra le iniziative che sono state subito portate avanti c’è stata quella di ripulire l’aria circostante, il letto del fiume Romei, in cui si trova il monumento creato dall’artista giapponese Hidetoshi Nagasawa e così è stato.

Grazie alla sinergia tra uomini di Fiumara d’arte, volontari della Valle delle Cascate e soprattutto degli operai forestali tutto è stato ripulito e i grossi rovi che coprivano tutto sono stati tutti estirpati.

Un lavoro duro e faticoso che è durato più di 10 giorni, ma grazie a tutto questo sono tornati alla luce vecchi mulini ad acqua che costeggiavano il fiume all’altezza del ponte “zu Pardo”.

Sempre vicino all’antico ponte è stato ripristinato un antico abbeveratoio che adesso funziona perfettamente.

Qualche anno fa i volontari della “Valle delle Cascate” insieme alla ditta Sgrò avevano liberato la vecchia fontana e ripristinato la conduttura idrica creando anche un piccolo viottolo per giungere alla fontanella, solo, però, che c’era una montagna di rovi che la copriva e grazie al lavoro di questi giorni tutto sembra diverso e per certi aspetti nuovo.

Questa bonifica punta al rilancio del territorio amastratino poiché nell’idea degli ideatori c’è la fruizione della Stanza di barca d’oro collegata alla suggestiva Valle delle Cascate in un percorso che, tra vecchi mulini, antichi abbeveratoi, corsi d’acqua, natura incontaminata, punta alla valorizzazione di un tracciato culturale e naturalistico che pochi centri possono vantare.