Pettineo: festival Francescano #DiotiAma

Un evento di intensa religiosità, ma anche di preghiera e gioia nella fede nato con l’intento di evangelizzare e diffondere gli ideali francescani di Fratellanza, Gioia e Solidarietà è questo in sintesi lo scopo del primo festival Francescano ideato dai bravissimi e attivi ragazzi della Gioventù Francescana di Pettineo, festival che ha avuto come titolo: “#DioTiAma”.

I ragazzi si sono impegnati giorno e notte per realizzare al meglio questo evento e soprattutto per portare sul palco uno spettacolo diverso dal solito seguendo le orme di Francesco il cui carisma, dopo secoli, continua ad affascinare tutti soprattutto le nuove generazioni. “La società odierna, dicono i ragazzi della Gi.Fra,  sta perdendo di vista l’essenziale: l’amore di Dio per noi e lo scopo di questa serata vuole essere anche far ricordare a tutti che il Signore ci ama e non ci abbandona mai, anche se spesso noi dimentichiamo tutto ciò”.

È per questo che, con un’esplosione di musica, riflessioni e balli, i ragazzi della GI.FRA hanno affrontato in chiave moderna i problemi della nostra società come il bullismo, la disabilità e la perdita dei valori morali e cristiani. Per tutti questi motivi la gioventù francescana pettinese ha voluto coinvolgere soprattutto i bambini perché solo attraverso loro, la loro innocenza, la loro semplicità, la loro purezza, si può iniziare il cambiamento che la nostra società richiede e di cui ha veramente bisogno.

Un momento molto bello e suggestivo che ha lasciato un segno in tutti i tantissimi presenti a questa prima edizione del festival Francescano è stato la testimonianza di vita di un giovane di Palermo, Vincenzo Fazio, che, dopo un’adolescenza vissuta tra gli eccessi abusando di alcol ed entrando nel tunnel della droga, ha deciso di cambiare la propria vita  scoprendola presenza e l’amore di Dio nella sua esistenza, toccando con mano come la fede e l’amore del Signore ci aiutano a superare i momenti più difficili che la vita ci riserva, ma nulla è impossibile se ci si affida a nostro Signore.

Questo prima festival Francescano ideato dalla Gi.Fra di Pettineo può benissimo essere considerato una serata ricca di emozioni che è riuscita a regalare un’emozione autentica a tutti coloro che hanno seguito lo spettacolo donando ad ognuno una nuova speranza di fede e di amore.

 

Giuseppe Cuva