tampone faringeo 2 2

Covid, in calo i casi positivi a Mistretta e a S. Stefano di Camastra

I dati del ministero della Salute sull'andamento dell'emergenza sanitaria in Sicilia, stabile il numero dei pazienti in terapia intensiva

7 Settembre 2021 12:44

Dal bollettino Covid diramato ieri dal Ministero della salute i nuovi casi In Sicilia sono stati 943 su 12.084 tamponi processati, domenica erano stati 1024. L’indice di positività passa dal 7,2 al 7,4%.

Crescono ma di poco i ricoveri in Sicilia: complessivamente in ospedale ci sono 975 persone (rispetto ai 965 di lunedì), 855 in area medica e 120 in terapia intensiva (come nella giornata di lunedì) con 6 nuovi ingressi.

I guariti 444, portano il totale complessivo delle guarigioni a 247.996. 10 i decessi registrati. Da inizio pandemia sull’isola sono 6.455 le vittime. La distribuzione dei casi vede Palermo con 179 nuovi casi, Catania 261, Messina 249, Siracusa 80, Trapani 53, Ragusa 37, Caltanissetta registra 46 casi, Agrigento 1 ed Enna 37.

Ancora in diminuzione i casi di positività a S. Stefano di Camastra e a Mistretta. Dal bollettino diramato dal primo cittadino Francesco Re, nella serata di ieri, i positivi accertati nella città della ceramica, adesso sono 12 mentre sono 18 le persone in quarantena. In calo anche i contagi nel comune di Mistretta dove si registra un solo caso positivo e 3 invece sono i cittadini che attualmente si trovano in quarantena.

Intanto è stata prorogata fino a martedì 14 settembre la “zona arancione” a Comiso e Vittoria, in provincia di Ragusa. Lo prevede un’ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci. Nei due Comuni continuerà a essere consentita l’attività di ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande, pur mantenendo il limite massimo di quattro persone al tavolo (tranne che per i conviventi).

Maria Carmela Drago