Allevatori, incontro col presidente Musumeci a Enna.

Nebrodi sotto “inchiesta” dalla Rai

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci incontrerà oggi nel salone dell’università Kore di Enna, una rappresentanza di allevatori delle nove province dell’Isola.

«Voglio incontrare gli allevatori siciliani – evidenzia il governatore – per approfondire la conoscenza dei problemi della categoria e individuare le possibili soluzioni».

Intanto ha suscitato molti interrogativi nei consumatori  la trasmissione di Rai 3 “Indovina chi viene a cena”, andata in onda domenica sera su Rai 3, a proposito di alcune problematiche che riguardano proprio gli allevamenti sui Nebrodi e la tracciabilità  dei prodotti tipici locali spesso venduti nelle sagre. Nel programma  venivano analizzati i servizi veterinari, la diffusione di alcune malattie negli allevamenti, la facilità di come vengono spesso venduti prodotti tipo .

“Da una illegalità che sveliamo – dice la conduttrice del programma, Sabrina Giannini su Rai 3 –  a una norma che legalizza la trasformazione delle fogne in concime per i campi agricoli. Dopo l’inchiesta sui fanghi di defecazione, un nuovo capitolo sul sistema per risparmiare sullo smaltimento dei rifiuti”.

Così viene fuori il quadro che la provincia di Messina è la più malata d’Italia.

A dirlo è la Commissione Europea all’europarlamentare siciliano grillino Ignazio Corrao parlando di  brucellosi e tubercolosi bovina in Sicilia.

Corrao si chiedeva come nel 2011 il programma di eradicazione in Sicilia fosse stato dichiarato dalla Commissione non ammissibile per la mancata esecuzione di una campagna di vaccinazione e si richiedeva un piano straordinario di vaccinazioni mai realizzato a fronte di fondi europei arrivati in Sicilia.

Questo è diventato un punto di partenza della trasmissione che si allarga ad altro.

Vi daremo ulteriori aggiornamenti

Rosalinda Sirni