63 enne di Castel di Lucio arrestato per spaccio e coltivazione di sostanze stupefacenti

Un uomo di Castel di Lucio di 63 anni, L. S. le iniziali, è stato arrestato per coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto del 63 enne rientra nell’ambito di una più ampia attività finalizzata alla repressione dei reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti, coordinata dalla Compagnia di Mistretta, e quindi nella mattina di oggi i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, sotto la direzione del luogotenente Calogero Di Gangi, insieme ai militari  della Stazione di Castel di Lucio, sotto la direzione del maresciallo Matteo De Paola, hanno messo in manette l’uomo ,con l’accusa di coltivazione e detenzione, ai fini di spaccio, di marijuana. I militari, dopo aver perquisito l’abitazione del 63enne castelluccese, hanno ritrovato ben 250g di sostanza stupefacente, tipo marjuana, già essiccata e pronta a essere immessa sul mercato e consumata-. Una volta rinvenuta la droga i carabinieri, insospettiti, hanno dato il via a una perquisizione più ampia che ha coinvolto anche la campagna in cui il 63enne si reca spesso. Giunti sul luogo i carabinieri hanno rinvenuto ben 5 piante di marijuana alte circa un metro. Dopo tutto ciò L.S. è stato arrestato e sottoposto al regime degli arresti domiciliari e  domani dovrà presentarsi presso il Tribunale della Repubblica di Patti dove sarà sottoposto a processo per direttissima.

Giuseppe Cuva