Pippo Ciavirella nuovo presidente della Stefanese

La Stefanese al fotofinish è riuscita ad iscriversi al campionato di Promozione ad annunciarlo il neo presidente Ciavirella

28 Luglio 2020 12:09

La Stefanese si è iscritta al campionato di Promozione, a comunicarlo il nuovo presidente della compagine nero arancio Pippo Ciavirella.

Questa poteva essere l’ennesima estate tormentata per la squadra di calcio di Santo Stefano di Camastra e per certi versi lo è stata. Infatti, dopo le dimissioni del presidente Giuseppe Ciardo la società si era trovata senza una guida, senza uno staff tecnico e senza calciatori. Una situazione che ha allarmato gli amanti del calcio stefanese che hanno chiesto l’intervento dell’amministrazione comunale per scongiurare che la squadra non potesse iscriversi al campionato o peggio ancora scomparisse del tutto. Quindi il sindaco Francesco Re e l’assessore allo sport Alessandro Amoroso si sono impegnati per cercare di salvare il salvabile e soprattutto assicurare alla Stefanese un nuovo organigramma societario.

Dopo varie consultazioni, rifiuti e nomi vari l’assessore Amoroso ha individuato il nuovo patron nero arancio, si tratta di Pippo Ciavirella, ex presidente della società operaia. Il nuovo presidente ha accettato con entusiasmo il nuovo incarico e ieri ha anche annunciato la tanta sospirata iscrizione nel campionato di Promozione.

Pippo Ciavirella, nuovo presidente della Stefanese

Ricordiamo che il team nero arancio la scorsa stagione era arrivato ultimo in classifica, ma in virtù del congelamento delle graduatorie e e del blocco delle retrocessioni dovuti all’emergenza covid 19, è riuscito a conservare la categoria.

La squadra per la stagione 2019/20 è stata affidata alla guida tecnica dell’allenatore Antonio Cinquegrani. Adesso serve rinforzare una rosa che deve affrontare un campionato difficile come quello di Promozione tenendo conto che anche alcuni giocatori sono andati via e tra questi l’ex capitano Alberto Re accasatosi alla Castelluccese. Nello staff tecnico ci sono pure la bandiera Peppuccio Arancitello, Carmelo Elmo e come DS Vincenzo Noto.

Oltre a tutto ciò la nuova proprietà dovrà cercare l’ausilio economico di alcuni sponsor privati e anche del comune visto che tra le motivazioni che hanno spinto l’ex patron Ciardo alle dimissioni c’era proprio la difficoltà economica nel portare avanti una stagione calcistica.

L’amministrazione comunale inoltre informa che si sta impegnando per dare un restyling al campo “Salvo La Rosa” dandogli un nuovo look per la nuova stagione agonistica.

Intanto la notizia buona è che la Stefanese si è salvata, si è iscritta al campionato di Promozione e ha un nuovo presidente tutto il resto verrà di conseguenza.