Notte di Cultura alla scoperta di Noè Marullo

Quella del 5 agosto 2018 è stata una serata all’insegna della cultura e della conoscenza grazie alla manifestazione “notte di cultura e musica, la religiosità di Noè Marullo” a cura dell’associazione Amastra Fidelis. Una vera e propria passeggiata alla scoperta delle opere del grande scultore amastratino che con la sua arte ha lasciato, in molte chiese di Mistretta e non solo, sculture di santi bellissime da osservare, statue che nell’ammirarle regalano emozioni indescrivibili. La manifestazione culturale è iniziata presso la chiesa di San Sebastiano, dove è custodita e venerata la bellissima scultura del santo patrono di Mistretta, con un convegno di presentazione a cura della dottoressa Santina Rondine che ha presentato alla folta platea giunta in chiesa l’opera del Marullo e le peculiarità che lo hanno contraddistinto durante il suo grande lavoro. Le opere di Marullo superano le iconografie tradizionali, perché raccontano storie umane e divine, con un fine pedagogico, ed evidenziano un’attenzione scrupolosa nei particolari e una dolcezza celestiale in ogni volto rappresentato. Marullo ha lasciato un’eredità importante alla comunità di Mistretta con la sua immensa religiosità che riusciva a rappresentare nelle sue fantastiche sculture i cui volti, i cui sguardi affascinano l’utente che le osserva, catturato da tanta bellezza, semplicità e umiltà. La serata è continuata con un giro nelle chiese in cui sono custodite le più belle opere di Noè Marullo dall’Immacolata Concezione, alla Sacra Famiglia, a Sant’Antonio di Padova, al Sacro Cuore di Gesù, all’Assunta e al San Felice da Nicosia, tutte opere bellissime, di inestimabili bellezza e valore. La serata doveva continuare con l’esibizione del cantante Nico Gulino, ma a causa delle avverse condizioni meteo l’evento canoro è stato spostato a data da destinarsi.

Giuseppe Cuva