Vandali in azione al Laghetto Quattrocchi

Distrutto il cancello che delimitava l'entrate dell'area attrezzata presso il laghetto Quattrocchi, nel cuore del Parco dei Nebrodi

16 Febbraio 2021 13:45

Le restrizioni e i divieti contro il covid 19 e anche il freddo con neve di questi giorni non hanno frenato i vandali che sono entrati nuovamente in azione.

In effetti era da tanto che non si parlava di atti di vandalismo nel territorio di Mistretta, ma oggi, purtroppo, dobbiamo ritornare a parlare degli scempi compiuti dagli incivili.

Grazie a una segnalazione da parte di un nostro attento telespettatore, che ci ha inviato anche alcune foto, apprendiamo che il cancelletto in legno che delimita l’entrata all’area del laghetto “Urio” Quattrocchi è stato completamente divelto.

Come si vede dalle foto, che ci sono state inviate, il cancelletto è stato praticamente rotto e adesso non c’è nessun limite per l’entrata e l’uscita nella piccola area attrezzata.

Non c’è solo il cancelletto distrutto, bersaglio degli incivili anche le piccole casette in legno dove qualcuno ha lasciato tracce della sua presenza come bottiglie in vetro di alcolici abbandonate.

Purtroppo non è la prima volta che parliamo degli episodi di vandalismo e inciviltà che si compiono all’interno di questa area verde nel cuore del Parco dei Nebrodi.

Incuria e inciviltà la fanno spesso da padrone e purtroppo il laghetto Quattrocchi che, rappresenterebbe un’attrazione ambientale per la sua bellezza e unicità, in questo modo viene offeso, svalutato e non si può definire per niente accogliente.

Per una città che vorrebbe puntare sul turismo, anche quello naturalistico, certe azioni sono un pessimo biglietto da visita.