sstefano

Santo Stefano di Camastra, s’indaga sull’incendio. Il sindaco Re: “Sporgerò denuncia”

Carabinieri al lavoro per scoprire l'origine delle fiamme che hanno costretto ad evacuare una ventina di case

2 Agosto 2020 14:48

Oggi si fa la conta dei danni del vasto e violentissimo incendio, alimentato dal vento di scirocco, che ieri ha lambito il centro abitato di Santo Stefano di Camastra. Il sindaco Francesco Re assicura di volere sporgere denuncia per conto del Comune. Intanto i carabinieri indagano sulla matrice dolosa dell’incendio che come dice il primo cittadino “sembra essere certa”. Nella serata di ieri i soccorritori hanno evacuato circa venti abitazioni, in pericolo a causa delle fiamme. Cinque persone hanno dovuto lasciare le loro residenze. Paura per tutto il pomeriggio e la notte. L’incendio si è propagato velocemente, anche in virtù del caldo. Il fuoco che nel primo pomeriggio di ieri aveva già interessato le campagne a ridosso della fiumara della città delle ceramiche, all’imbrunire ha raggiunto abitazioni periferiche e ha interessato l’autostrada Palermo – Messina e la strada statale 113, rimaste chiuse per alcune ore.

La popolazione ha vissuto momenti drammatici con le fiamme che sono arrivate a lambire l’uscio di alcune abitazioni e anche i capannoni di alcune attività imprenditoriali. L’appello affinché arrivassero sul posto rinforzi di uomini e mezzi,  lanciato dal sindaco Re che, insieme all’assessore alla Protezione civile Santo Rampulla, ha coordinato tutte  le attività di soccorso,  ha consentito  l’intervento, in aiuto dei volontari dei Vigili del fuoco di Santo Stefano  e della Forestale di Mistretta già presenti sui luoghi dal pomeriggio, di altre tre squadre dei Vigili del fuoco, di altre due della Forestale oltre che del personale del locale distaccamento della Protezione civile, dei carabinieri della compagnia stefanese, del personale del distaccamento della Guardia costiera dell’ufficio locale marittimo. Mezzi e uomini del Comune coordinati dal Comando vigili urbani, hanno supportato, con l’ausilio di volontari giunti sul posto, lo spegnimento del rogo, mentre la polizia stradale ha messo in sicurezza la viabilità lungo l’autostrada. La situazione è tornata sotto controllo solo alle prime luci dell’alba.