Mobilitazione e raccolta firme contro ipotesi di chiusura punto nascite ospedale Giglio di Cefalù

Dopo le numerose proteste da parte degli Amministratori di diversi Comuni e dei comitati nati spontaneamente successivamente alla paventata ipotesi di chiusura del Punto Nascite della Fondazione G.Giglio di Cefalù, la Commissione Salute dell’Ars ha preso posizione, dichiarandosi assolutamente favorevole al mantenimento del Punto Nascite ed approvando un atto di indirizzo con il quale intende impegnare il Governo regionale al fine di chiedere ufficialmente al Ministero della salute una deroga, dal momento che un eventuale chiusura lascerebbe scoperti un bacino di oltre 700 mila utenti e tenendo conto del trend in crescita del numero dei parti. Nei giorni scorsi, una rappresentanza di amministratori della Valle dell’Halaesa, capeggiati da Gianfranco Gentile, Presidente del Consiglio Comunale di Pettineo, si sono immediatamente attivati sostenendo la petizione popolare posta in essere dal Comitato “Mamme per Cefalù”, in modo di cercare di scongiurare la chiusura. Nella giornata di lunedì 22 Ottobre le 400 firme raccolte in poco meno di una settimana sono state consegnate daMaria Grazia Russo, consigliere comunale del Gruppo Progetto Futuro di Pettineo e dipendente della Fondazione G.Giglio di Cefalù, alla dott.ssa L.Raimondi, responsabile dell’U.O. di Ostetricia e Ginecologia della Fondazione.Si ringraziano per le firme raccolte e la collaborazione:

Paolo Barbera, Presidente del Consiglio Comunale di Tusa (Prov. ME)

Soccorso Stimolo, Presidente del Consiglio Comunale di Catel di Lucio (Prov. ME)

Filippo Togaro, Presidente del Consiglio Comunale di Reitano (Prov. ME)

Giuseppe Cuva, Presidente del Consiglio Comunale di Motta d’Affermo (Prov. ME)

La Redazione