È Lucia Azzolina originaria di Mistretta il nuovo Ministro della scuola

La 37enne deputata del M5S e Sottosegretario dello stesso Dicastero è il nuovo Ministro all’Istruzione.

La professoressa originaria di Mistretta sistituisce il dimissionario Fioramonti e affianca Gaetano Manfredi titolare dell’Università e della Ricerca. “Devo tutto alla scuola e il mio amore per essa deriva anche da questo” scrive su Facebook Lucia Azzolina nuovo Ministro della scuola.

La sua nomina è stata annunciata dal Premier Conte durante la tradizionale conferenza stampa di fine anno che si è svolta questa mattina a Palazzo Madama. Con lo sdoppiamento del Dicastero dell’istruzione alla Azzolina si affianca Manfredi che diventa titolare dell’università e della ricerca.

Trentasette anni figlia di un mistrettese trapiantato a Siracusa, la giovane Lucia Azzolina era deputata del M5S e già sottosegretario dello stesso Dicastero dall’inizio dell’Esecutivo. Laureatasi giovanissima in Filisofia e poi in Giurisprudenza, il neo Ministro si è occupata anche di diritto scolastico.

Nel 2019 è risultata idonea al concorso per dirigente scolastica. Per anni ha ricoperto un ruolo attivo all’interno del sindacato ANIEF per poi tornare ad insegnare all’I. I. S. Quintino Sella di Biella fino alla sua elezione alla Camera dei Deputati avvenuta il 19 marzo 2018. “La scuola non è un onere per lo Stato, è un investimento, è formare menti pensanti, cittadini e non sudditi, è il nostro futuro più bello …

… Lavorerò a testa bassa, con umiltà e grande senso di responsabilità, come ho sempre fatto. Continuando ad ascoltare, a studiare e ad amare la scuola come quel primo giorno col grembiule bianco”. Con queste parole pubblicate sul social Facebook l’allora deputata oggi Ministro esprimeva il suo grande orgoglio per questo suo incarico politico.

Rosalinda Sirni