Corso sulla sicurezza per i docenti dell’IIS “Alessandro Manzoni”

Nel pomeriggio del 26 novembre presso l’androne principale del liceo classico di Mistretta si è svolto un importante incontro di formazione sulla sicurezza nelle scuole riservato a tutti i docenti dell’IIS “Alessandro Manzoni” con i volontari di protezione civile di Mistretta. Il corso, obbligatorio e gratuito, si è incentrato su tre “situazioni di pericolo specifiche” ovvero incendio, sisma e alluvione. Lo scopo dell’incontro è stato quello di sensibilizzare e soprattutto formare i docenti sui comportamenti da assumere in caso di pericolo e di emergenza. In questi casi, come ha spiegato sapientemente il presidente dei volontari di protezione civile di Mistretta Vito Spinnato, l’importante è non farsi prendere dal panico e dalla paura che sono anche normali, ma bisogna attivare un certo self control per riuscire a fuggire da una situazione di pericolo mettendo in salvo anche gli studenti.

Sono stati spiegati quindi attraverso delle slide  i comportamenti da assumere, ma anche quelli da non assumere perché i dettagli nei momenti di emergenza sono più che importanti e soprattutto le decisioni si devono prendere in pochi secondi. Ovviamente si è parlato anche molto di evacuazione degli edifici e su come fare uscire gli studenti dalle aule. Durante la presentazione del corso di formazione la vice-dirigente professoressa Marisa Antoci ha proprio parlato delle già avvenute prove di evacuazione sottolineando come proprio in quel contesto si è notato che ancora ci sono molte cose da perfezionare e che quindi l’incontro con i volontari di protezione civile può solo migliorare certi aspetti che sono di vitale importanza. L’IIS Alessandro Manzoni, quindi, ancora una volta dimostra di credere e di scommettere su un tema molto delicato e importante come la sicurezza nelle scuole e l’incontro di ieri insieme ad altri che si faranno in futuro e le varie prove di evacuazione, che saranno fatte nel corso dell’anno scolastico, ne sono la dimostrazione tangibile.

 

Giuseppe Cuva