Cerimonia di insediamento per don Antonio Cipriano nuovo parroco di Capizzi

In un clima di festa e di grande partecipazione domenica si è svolta la cerimonia di insediamento del nuovo parroco di Capizzi don Antonino Cipriano. L’ex parroco di Caronia va a sostituire il compianto padre Gino Cardella a cui la comunità capitina era molto legata. Subito dopo la scomparsa di padre Cardella il vescovo della diocesi di Patti mons. Guglielmo Giombanco nominò fin da subito padre Cipriano come amministratore della parrocchia dei santi Nicolò e san Giacomo di Capizzi e il 14 luglio lo stesso don Cipriano viene nominato parroco della cittadina nebroidea. Fin da subito padre Antonio ha stretto un ottimo rapporto con la comunità capitina in un legame di reciproca fiducia. Così domenica 14 ottobre presso la chiesa madre di Capizzi il vescovo di Patti mons, Guglielmo Giombanco ha celebrato la solenne messa di insediamento per il nuovo parroco. A partecipare alla funzione tutta la comunità di Capizzi dalle autorità civili e militari, alle tantissime confraternite, ai sodalizi, alla banda musicale accompagnata dalla majorettes, alle associazioni parrocchiali e ovviamente i fedeli capitini di ogni età che hanno così voluto salutare il nuovo pastore. Presente alla cerimonia anche una delegazione del comune di Caronia dove per tantissimi anni don Cipriano è stato parroco.  Sono stati i momenti toccanti che hanno contraddistinto la funzione come la consegna da parte del vescovo Guglielmo della stola prima dell’ingresso in chiesa madre, l’aspersione con l’acqua benedetta, la consegna del libro dei vangeli, il bacio del’ altare, la consegna della chiave del tabernacolo, la reposizione dell’eucarestia tutti segni che richiamano l’attività di un sacerdote. Invece durante l’offertorio a don Cipriano sono state donate le casule ed il campanello come gesto di riconoscenza e di gratitudine verso il nuovo arciprete di Capizzi.

Giuseppe Cuva