tonno sequestrato

Violazione pesca, a Panarea due persone sanzionate da carabinieri e capitaneria di porto. Sequestrate attrezzature e 4 esemplari di tonno rosso

Due persone sono state sanzionate per violazioni alle norme in materia di pesca e alle ordinanze del locale Ufficio Circondariale Marittimo

2 Luglio 2024 17:01

Nei giorni scorsi i militari del Posto Fisso Stagionale Carabinieri di Panarea e della Capitaneria di Porto – Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari hanno sanzionato amministrativamente due persone per violazioni alle norme in materia di pesca e alle ordinanze del locale Ufficio Circondariale Marittimo.

Nel corso di un servizio di controllo del territorio serale, i militari dell’Arma hanno sorpreso i due, un pescatore milazzese ed un residente dell’isola, mentre scaricavano quattro esemplari di tonno rosso interi da un’unità da pesca, ormeggiata alla banchina del molo di San Pietro, caricandoli sul cassone di un quadriciclo elettrico.

Pertanto, unitamente a personale della Capitaneria intervenuto sul posto, si è proceduto al sequestro amministrativo del pesce, del peso complessivo di 200 kg, appartenente alla specie “thunnus thynnus”, catturato in un periodo vietato e dichiarato non idoneo al consumo umano dalle autorità sanitarie, nonché dell’attrezzatura utilizzata per la pesca, consistente in un palangaro di mille metri circa.

Nel contesto le due persone sono state altresì sanzionate amministrativamente per aver violato anche l’ordinanza dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari che disciplina le operazioni di sbarco e trasbordo degli esemplari di tonno rosso e pesce spada in giornate ed orari espressamente indica

tonno sequestrato 1