Screenshot 20210831 113802 1

Forte scossa di terremoto registrata questa mattina tra Termini Imerese e Cefalù

Un evento sismico è stato registrato questa mattina con epicentro tra Termini Imerese e Cefalù. Un brusco risveglio per i cittadini del palermitano e per i comuni delle Madonie

31 Agosto 2021 11:41

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 4.3 è stata avvertita questa mattina alle 6.14 dalla popolazione. Secondo il dato definitivo diffuso dall’Istituto di geofisica e vulcanologia, il sisma ha avuto una magnitudo di 4.3.

La scossa, con epicentro in mare tra Termini Imerese e Cefalù e a una profondità di 6 km, è stata avvertita distintamente anche in provincia, soprattutto nella parte orientale e sulle Madonie, il tremore ha svegliato i residenti delle zone interessate. Ad avvertirlo è stata soprattutto la popolazione dell’area attorno a Cefalù, a Campofelice di Roccella, Lascari e Gratteri. Ma segnalazioni sono arrivate da diversi centri delle Madonie come Isnello, Pollina e Castelbuono e da Termini Imerese sul versante occidentale. Solo un brutto spavento per i tanti turisti che si sono riversati nelle hall delle strutture alberghiere di Cefalù, rientrati poco dopo nelle camere. Anche a Mistretta e negli altri Comuni della Valle dell’Halaesa come Tusa, Pettineo e S. Stefano di Camastra, i cittadini hanno avvertito distintamente il sisma di questa mattina.

È stata già effettuata una prima ricognizione nei comuni delle Madonie più vicini all’epicentro dalla protezione civile e dai vigili del fuoco e non ci sarebbero danni a cose e persone. Numerose le telefonate ai vigili del fuoco e le segnalazioni sui social. Altre due scosse sono state avvertite subito dopo: alle 6.23, ad una profondità di 2 chilometri, e alle 6.39 ad una profondità di 10 chilometri.